Che cos’è il tamponamento cardiaco?

E’ una patologia non infrequente e credo sia utile conoscerne i sintomi, in modo da poterla affrontare in fretta e in modo efficace.

Il tamponamento cardiaco è una patologia causata dalla presenza di un volume eccessivo di fluido nel sacco pericardico.

Questo accumulo supera le capacità elastiche del pericardio e provoca un’aumento della pressione intrapericardica. Quando la pressione intrapericardica supera la pressione diastolica si verifica il “tamponamento”.

E’ una condizione molto grave che necessita un trattamento d’urgenza e si rinviene sempre più frequentemente nei cani di ètà adulta di razze grandi/giganti, con prevalenza nel sesso maschile.

I sintomi sono aspecifici: letargia, anoressia, debolezza, intolleranza all’esercizio,distensione addominale (se “cronico”, cioè versamento addominale), fino alla sincope e al collasso.

La diagnosi di certezza viene fatta mediante radiografie ed ecocardiografia
(foto), le quali evidenziano la presenza di abbondante “liquido intorno al cuore”.

 

Le cause principali sono:

  • Neoplasie
  • Coagulopatia: es. avvelenamento da anticoagulanti
  • Infezioni: pericardite batterica (il liquido in questo caso è pus)
  • Lacerazione atriale sx o trauma cardiaco
  • Pericardite idiopatica (l’evenienza più “benigna”): diagnosticabile dopo aver escluso le altre cause

 

Terapia: ricovero IMMEDIATO con effettuazione della PERICARDIOCENTESI
possibilmente eco guidata. E’ l’unica procedura possibile e di norma si evidenzia un immediato miglioramento.

 

Indagini diagnostiche supplementari:

  • Drenaggio del versamento, in quanto il cane è a rischio di vita (il cuore non riesce a contrarsi e può andare in arresto)
  • Analisi del liquido prelevato per la ricerca di batteri o cellule tumorali (es. citologico)
  • Eco addome per ricercare possibili neoplasie primarie
  • Ecocardiografia per verificare la presenza di cardiopatia o neoplasie
  • primarie o metastatiche a livello cardiaco (solitamente si localizzano a livello della cosiddetta orecchietta destra).

La prognosi è infausta in caso di origine tumorale, in quanto si ripresenterà certamente la stessa patologia, l’intervento chirurgico e’ molto rischioso ed eseguibile solo in assenza di metastasi.

L’evenienza più favorevole è la pericardite idiopatica cioè senza una causa specifica: non si sa perché, ma si forma il versamento, senza tumori, infezioni o traumi.

La linea guida della società veterinaria di cardiologia è quella di consigliare la chirurgia dopo la terza recidiva di tamponamento cardiaco.